Di guanti e d’amicizia

Mi piace quando un’amica mi chiede di realizzare qualcosa per lei. Adoro lavorare a maglia, ma farlo per qualcuno a cui si vuole bene è una sorta di valore aggiunto del manufatto, perché in ogni punto ci sono la cura e l’impegno di non deludere le sue aspettative.

Simona inizialmente aveva optato solo per un collo. Fra i vari modelli proposti ha scelto il Thermis di Kris Knits, un capo semplice ed elegante da realizzare con un filato grigio e rifinire con bottoni vintage o in legno.

IMG_2907 

Mi sono già cimentata in passato con questo pattern, ma mi aveva lasciata perplessa la chiusura delle maglie che avevo eseguito con un semplice basic knit bind-off, rendendo la parte a coste senza sostegno.

Ho rispolverato quindi le mie reminiscenze di maglia anni ‘80 e mi sono affidata ai più classici quattro ferri in maglia tubolare chiusi poi con ago e filo. Niente di più perfetto! Chiusura elastica e sostegno.

Al collo si sono subito aggiunti dei fingerless, inventati sul momento con la riproposizione del caratteristico thermal pattern. Anche in questo caso ho eseguito maglia tubolare – fatta con i circolari – e chiusura con ago.

simona

 Ecco il set prontamente indossato dalla sua dolcissima proprietaria.

L’altra richiesta riguardava sempre dei guanti, ma stavolta da uomo e con le dita. Ho sempre desiderato farne un paio, per cui ho colto l’occasione per studiare alcuni modelli ed imparare una tecnica nuova. Inizialmente mi sono ispirata a questi, ma poi dovendo adattare la lana scelta ho preferito fare di testa mia.

IMG_2910

Ed ecco realizzati anche i guanti a strisce grigie e nere, molto divertenti da fare e realizzati semplicemente con la tecnica del magic-loop.

Per proseguire la mia vena di esperimenti, ho infine lavorato ad una sorpresa per la piccola della casa, Pulcetta, in questo aiutato dal gentile Simone che mi ha prestato le sue manine per le varie misurazioni.

IMG_2911

Per lei ho pensato a delle calde moffole per proteggere le manine dal freddo più rigido. Anche in questo caso mi sono inizialmente ispirata a vari pattern per poi proseguire in base alle misure di Simone.

CAM00788

Ho confezionato il tutto con della carta da pacchi leggera, chiudendo con una catenella realizzata all’uncinetto. I bigliettini sono in cartoncino di carta riciclata, sagomati nel bordo inferiore con delle forbici che realizzano il particolare effetto nuvola o biscotto che dir si voglia. Il tutto tenuto insieme da una mollettina intonata.

Altri particolari potete leggerli qui. Buon weekend a tutti!

Commenti

  1. Le più tenere sono le muffole di "Pulcetta" quelli a righe sembrano da confezione per quanto sono perfetti....e quelli dell'amica sono rifinitissimi .....io per esempio so fare la maglia tubolare ma non so chiuderla con l'ago
    Buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Franca, che bel complimento mi hai fatto sui guanti a righe! Sono davvero felice che ti siano piaciuti :)
      Un abbraccio!

      Elimina
  2. Devo aggiungere qualcosa?! Sono orgogliosissima di queste creazioni eleganti e fatte col cuore, per tutta la nostra famigliola... Grazie grazie grazie!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vi immagino uscire a passeggiare tutti e tre guanto-muniti!!!!!
      Vi stringo forte :)

      Elimina
  3. Ciao Giusi, che lavori fantastici...e i guanti con le dita poi?! Mi sembrano impossibili da realizzare...sono rimasta in ammirazione, complimenti!!
    Buon fine settimana
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti Carmen non sono facilissimi da realizzare e non sono sicura di volerne rifare :)))
      Buon fine settimana anche a te!

      Elimina
  4. Bella raccolta di guanti! Mi piacciono tutti, ma provo grande ammirazione per quelli con le dita, io ne ho fatti, ma mi rompo un po' e, alla fine, se devo scegliere, opto per i fingerless... tanto a Genova fa sempre caldo ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eppure pensa che quei guanti ora sono proprio a Genova! Io generalmente ho le mani calde anche con i fingerless, però mi incuriosiva troppo la costruzione delle dita :)

      Elimina
    2. A Genova fa (quasi) sempre caldo (quando tira vento mica tanto però), ma il consorte esce di casa la mattina presto e a gennaio/febbraio anche nel nostro mite quartiere si battono i denti eh eh!

      Elimina
  5. Mamma mia Tzu.... sei davvero mitica con questi lavori così perfetti e deliziosi.
    Chissà la tua amica che gioia nel ricevere queste tue creazioni.
    Un abbraccio e buona domenica
    Susanna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A giudicare dalle parole affettuose che mi ha riservato....penso proprio di si :)
      Un abbraccio a te!

      Elimina
  6. Lavori impeccabili, i miei complimenti più sentiti, io me li sogno punti così perfetti: uno uguale all'altro, sembrano fatti a macchina. Bellissimi i guanti, specialmente le dita, cosa non facile da fare. Brava, brava :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Laura, purtroppo (o per fortuna, non so) sono molto pignola nel lavorare a maglia, cerco sempre di essere il più precisa possibile con le maglie!
      Un bacione alla mia bella dunin :))

      Elimina
  7. ohhhh quante delizie...come sei operosa...io sto perdendomi nell'ultimo pezzo della manica di due maglioni....ma sono solo io che trovo noiose le maniche???mentre trovo davvero deliziosi i tuoi lavori

    RispondiElimina

Posta un commento