Il mondo attraverso il tavolo della cucina

Si, avete letto bene, ultimamente la mia visione del mondo è quella che appare stando seduta al tavolo della mia piccola cucina, lo stesso tavolo con la tovaglietta piena di gufi impertinenti che spesso appare nelle mie fotografie, il tavolo dove facciamo colazione, cuciniamo, mangiamo, giochiamo, oppure lavoro, disegno balene, scrivo ed osservo il tempo lanciando uno sguardo distratto alla piccola finestra lì accanto.



Il clima continua ad essere ancora invernale e stavolta l'influenza l'ho presa anch'io, diventando come al solito pessima paziente di me stessa. L'unica strategia è l'auto-coccola-gratificante, iniziando da un'abbondante colazione con cappuccino autoprodotto e tarallo pasquale tipico della mia zona.
Magari avviando un nuovo lavoro o continuando ad improvvisare un caldo scialle che sia l'abbraccio della mia twin Sonia e della sua bellissima Kauni.

Il tutto in attesa di aprire quella finestra e sentir finalmente arrivare le rondini, che non faranno primavera ma di sicuro portano tanta allegria.

Commenti

  1. Peccato per l'influenza, che mette KO, e le mamme non vorrebbero mai ammalarsi :-)
    Autococcolarsi come stai facendo tu, però, è di sicuro la migliore delle medicine!
    Un abbraccio e tanti auguri di pronta guarigione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, è bruttissimo Elena, anche perchè LUI in quesi giorni era più affettuoso del solito e voleva i bacini dalla sua mamma...ed io avevo paura di trasmettergli tutti i miei virus :(

      Elimina
  2. Aggiungi una tazzina... e pure un tarallo! Prima o poi passerò a trovarti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarebbe bellissimo!!! Quando vuoi c'è sempre una tazza fumante per te e qualsiasi tipo di dolce ;)

      Elimina
  3. Coraggio Tzu, l'influenza quest'anno è una brutta bestia, davvero.
    Il colore caldo del tuo nuovo lavoro è meraviglioso!
    E prima o poi arriverà la primavera.
    Bacini al tuo cucciolo d'uomo
    Susanna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo...quest'anno l'inverno sembra non voler andare più via...anche se ho la stessa impressione tutti gli anni ;)

      Elimina
  4. Grazie di essere passata a "trovarmi" seppur virtualmente, e ancora di più per esserti proposta ad aiutarmi, ne terrò conto.
    Mi dispiace per l'influenza ma vedrai che tra un paio di giorni sarà solo un ricordo. Sto aspettando trepidante la primavera e i suoi soli...anche oggi qui piove e sembra essere calato di nuovo l'autunno....ma sai...la speranza mi accompagna.
    Un bacione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che dirti, mal di gola e sonnolenza sembrano essere fedeli compagni di viaggio ultimamente! Ma non demordo, la Primavera prima o poi arriverà ;)

      Elimina
  5. Oggi penso che sia la giornata più brutta dell'inverno ,vento freddo, umidità, pioggia per tutto il giorno ...non c'è stata neanche l'ora del pastore (come diciamo noi) !!! Bel post : cappuccino e lavoro iniziato ...peccato l'influenza che ti auguro passi presto .....Un caro saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stamattina c'era uno splendido sole e già pregustavo la passeggiata post asilo in campagna...macchè...uffa :(

      Elimina
  6. Il tavolo della cucina è sempre stato uno dei miei mondi preferiti. Il tuo è molto bello, animato da gufi, balene e pensieri creativi e affettuosi. L'influenza ti fa un baffo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...ed è l'unico tavolo della casa, tocca trattarlo bene!

      Elimina
  7. Amo amo amo quel tarallo! Ora che ci penso mi ricorda tantissimo quelli che mangiavo in sicilia, che però credo fossero calabresi provenienti da altri parenti, con quella glassa sopra che riempiva il palato di quel gusto dolce salato!! Buona guarigione e quello scialle promette proprio bene!! Un bacino e non preoccuparti dei bacilli spesso i baci d'amore li neutralizzano a dovere :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusy, sapessi quanto mi mancano i dolcetti triestini!!! Prima o poi faccio un salto eh ;)

      Elimina
  8. Anche noi siamo stati poco bene e ci riprendiamo solo adesso....spero e incrocio le dita!
    mi hai fatto venire voglia di quel tarallo. Appena andiamoin Salento me lo prendo pure io ;-)!!!

    RispondiElimina
  9. il tavolo della cucina... quanto è importante!!! Bellissimo post <3 ..... pssssst anch'io sto aspettando di sentire le rondini... qui se ne sono avvistate già alcune ;) ... una non fa primavera..... ma uno stormo garrente eccome se la fa ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui solo piccioni fastidiosissimi O_o

      Elimina
  10. I tavoli delle nostre cucine sono spesso dei microcosmi, se ci sono dei bimbi poi…ancora di più!
    Rimettiti in forze che prima o poi arriverà anche il bel tempo, un abbraccione!

    RispondiElimina

Posta un commento