una strada tutta in salita

Eccomi qui dopo la prima turbolenta settimana di inserimento graduale all’asilo. Le cose purtroppo sono state più difficili del previsto e sia io che Simone abbiamo trascorso momenti di tensione e di ansia. Indubbiamente più da parte mia che dalla sua, ma tanto è bastato per rendere meno gioioso un momento che, almeno nella mia mente, dovrebbe esserlo.

Comunque oggi è andata un pizzico pizzico meglio ed io sono più serena e fiduciosa.

Vi mostro così le ultime matasse tinte quest’anno, giusto in tempo prima che l’ondata di freddo di fine estate rendesse il sole meno forte e quindi meno efficace.

CAM02056

Con un avanzo veramente esiguo di filato avevo sperimentato la combinazione del giallo e del nero: l’effetto mi è piaciuto così tanto che ho voluto provare a ripeterne l’applicazione su una matassa più grande.

P_20140831_120821_HDR[1]

Come sempre i colori hanno liberato dei pigmenti inaspettati e la mia matassa si è impreziosita con queste nuance del viola e del verde.

P_20140831_172615_HDR[1]

Poi è stata la volta del giallo e del turchese, col nero che è prima diventato grigio e poi viola.

P_20140831_172845_HDR

Infine i toni del rosa, del viola, del grigio e del giallo, tutti insieme a creare queste meravigliose sfumature.

Anche queste matasse riposano in un angolo del mio armadio, in attesa di esser trasformate in qualcosa di caldo e comodo. Nel frattempo il piccolo gomitolo giallo-grigio ha trovato una sua collocazione…ma ve la mostrerò la prossima volta.

Buon inizio di settimana!

Commenti

  1. Sono meravigliose. Già te l'ho detto e sai anche qual è la mia preferita :D Ma non sai quanto sono curiosa di sapere e vedere cosa diventeranno queste matasse!
    Dopo la salita c'è sempre la discesa ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so, lo so, ho già preso nota ;)
      Speriamo bene...intanto questa pausa causata dal malefico virus proprio non ci voleva...

      Elimina
  2. Ciao Giusi, vedrai che Simone piano piano si abituerà, per certi bimbi il distacco all'inizio è più difficile ma poi si ambientano benissimo.
    Le tue matasse mi stupiscono sempre…che stupendi colori!
    Buona settimana!
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti l' inizio della settimana é andato meglio, solo che ci siamo beccati - tutti e tre - l' influenza e quindi toccherà ricominciare tutto da capo. Pazienza...
      Grazie mille, sono felice che le matasse ti piacciano!

      Elimina
  3. Sono davvero particolari ma con che numero di ferri si lavorano? A me il filato sembra abbastanza sottile ....Ho comperato in Irlanda un paio di gomitoli di lana filata e tinta a mano qualche volta le dedicherò un post.....Tanti auguri per tuo figlio all'asilo e buona serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai visto bene Franca, il filato é sottile, purtroppo non sono riuscita a trovare matasse migliori. Ad ogni modo lo lavorerò doppio con i ferri da 3,5 mm, ho già realizzato uno scialle l' anno scorso ed é venuto molto bene :)

      Elimina
  4. L'inserimento è il momento più difficile per le mamme, più che per i bambini ad essere sinceri...
    Se ti può consolare io ho faticato con tutte e tre. Però poi passa :-)

    In bocca al lupo e complimenti per i tuoi esperimenti di tintura, tutti riuscitissimi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti io sono stata malissimo, tesa e molto triste. Speriamo che si abitui presto e che sia un' esperienza bella soprattutto per lui...certo che non averlo in casa fa un brutto effetto :)

      Elimina
  5. Questa mi piace da morire!
    Vedrai quando Simone non vorrà più tornare a casa... :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici Manu? Il mio povero cuore non reggerà!

      Elimina

Posta un commento