Qualcosa di personale

Ve li ricordate i miei esperimenti di tintura con i cubetti di ghiaccio dell’estate scorsa? All’inizio dell’autunno ho utilizzato quel bellissimo gomitolo per realizzare il mio secondo scialle Sentieri, un modello che adoro. Come al solito poi vari progetti si sono sovrapposti, ma alla fine ce l’ho fatta, giusto in tempo per sfoggiarlo ai numerosi seminari di aggiornamento professionale cui partecipo.

02

Il modello non è quello tradizionale, le linee riprendono la geometria di un triangolo scaleno fortemente allungato, rendendolo versatile e decisamente più consono al mio animo da architetto.

Avendo molto filato a disposizione – la matassa originale era di circa 1200 metri! – mi sono divertita a lavorarlo con più ripetizioni previste dal pattern originale di Emma Fassio, ottenendo così un accessorio comodo e avvolgente.

01

Felice lunedì!

Commenti

  1. Bello, mi piace davvero molto cara Tzu
    Ciao ciao Susanna

    RispondiElimina
  2. Devo provare a farlo, ma se si adatta al tuo animo da architetto, chissà cosa viene fuori con una che con la matematica e geometria ci fa a botte XD
    Complimenti, lavoro impeccabile come sempre ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no Laura, è solo la forma ad essere molto particolare, in realtà il modello di Emma è semplicissimo, di quelli che memorizzi facilmente senza dover necessariamente avere sempre sottomano il pattern :)

      Elimina
  3. E' bellissimo, sia nelle sfumature che nel modello..cos' particolare ed avvolgente!
    Buona settimana, ciao!
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Carmen! Mi piace tantissimo e lo indosso volentieri...non escludo di farne ancora e ancora ;)

      Elimina
  4. Davvero bellissimo tutto. Il colore, le foto, lo scialle. Tu! :*

    RispondiElimina
  5. Questo bellissimo scialle ha delle sfumature davvero particolari!!! Non ricordavo degli esprimenti di tintura passati ma i cubetti di ghiaccio utilizzati nel post precedente mi sono rimasti impressi nella mente....Complimenti e buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, in effetti sono insoliti ma molto facili e divertenti da utilizzare :)
      Un abbraccio!

      Elimina
  6. Hai ottenuto dei colori molto belli, che valorizzano sicuramente lo scialle.
    I tuoi esperimenti stanno stuzzicando la mia curiosità. Chissà che un giorno o l'altro non mi lasci tentare anch'io dai cubetti di ghiaccio... :-)

    Mi piace molto anche la nuova impaginazione del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Personalmente adoro questa tecnica. Puoi tingere le matasse con calma, sfruttando l'energia del sole senza necessariamente dover rimanere ore e ore accanto ad una pentola che bolle.
      Grazie per il blog...ma ci devo ancora lavorare -_-

      Elimina
  7. MI piace il filato, il modello e la foto, semplice e romantica e anche i ambiamenti al blog, nonostante il piccolo incidente!

    RispondiElimina
  8. Prachtig! Zo een mooie kleuren.
    groetjes

    RispondiElimina

Posta un commento