La terapia del calzino

Dieci giorni chiusi in casa causa influenza e pioggia incessante. Ci sarebbero stati i presupposti per impazzire se non avessi applicato la calzino therapy.

01

Di quanto mi affascini questa tecnica di lavorazione ne ho già parlato qui.

Le calze sono progetti piccoli, tranquillamente trasportabili in borsa o velocemente appallottolabili in caso di incursioni del piccolo di casa.

Le Zora di Regina Satta sono davvero molto semplici da realizzare. In particolare la parte del tallone è molto precisa e molto ben rifinita.

Per la punta ho imparato la chiusura dal rovescio con l’ausilio dei tre ferri, semplicemente perfetta e applicabile in altri tipi di progetto.

02

Regina Satta è una sorta di maga delle calze. Date un’occhiata ai suoi numerosi pattern, troverete di sicuro un modello che vi piacerà.

03

Utilizzando le Zora come modello base, ho realizzato queste calzine primaverili applicando il pattern vine and leaf dei miei guantini.

04

Il filato monocolore mette in evidenza sia la particolarità del pattern, sia la modellazione di punta e tallone. Da rifare in altre tonalità, sicuramente.

Commenti

  1. La calzino therapy...ma sei esilarante cara Tzu, oltre che bravissima con i ferri!
    Speriamo tu sia guarita a questo punto e che il tuo ometto ti sia stato sufficientemente lontano anche se...impossibile, presumo! :)
    Un baciotto Susanna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giuro Susanna, sono veramente terapeutici! Una volta memorizzato il procedimento puoi sferruzzare ad occhi chiusi e permetterti il lusso di lasciare in sospeso il lavoro quando senti qualcuno che dall'altra parte della stanza ti chiama "maaaaaammmaaaaaa" brandendo i blocchi colorati con cui giocare insieme ;)

      Elimina
  2. La calzino therapy!!! Se devo rimanere io 10 giorni a casa .....devo optare per la golfino therapy , anche se è un po' più ingombrante.....perché le calze non le so proprio fare ....per cui posso solo ammirare e sono bellissime ancor di più la tinta unita...Ti auguro tante belle cose.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma si, alla fine tutto quello che ci rende felici e ci fa affrontare giorni di reclusione forzati con uno spirito diverso è terapeutico :) Nella lista aggiungerei anche i buoni libri e le tazze di thè :)))

      Elimina
  3. Sono entrambe molto belle. Brava, come sempre! Grazie per la segnalazione, ora vado a spulciare un po' di schemi visto che sono appena entrata nel tunnel delle calze...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah Elena, anche tu???
      Adesso sto facendo le Monkey di Cookie A...ne parlerò la prossima volta, sono molto belle anche loro!

      Elimina
  4. davvero molto belle e poi quel verde mette davvero allegria :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, è un bel colore pistacchio che spero riesca ad avvicinare quanto più in fretta possibile l'arrivo della mia amata primavera :)

      Elimina
  5. Se guardo un altro po' il tuo instagram finisco per mettere sui ferri un paio di calzini. E non è questo il momento. Però mi piacciono troppo!!!

    RispondiElimina

Posta un commento