Tingendo col sole

Tempo fa mi è capitato di leggere questo interessante tutorial sulla tintura della lana. Fra gli svariati modi esistenti, questo in particolare mi ha colpita per due motivi: il colore viene disciolto in acqua e, trasformato in cubetti di ghiaccio,  viene successivamente fissato tramite l’azione del sole.

Quindi niente lana cotta in pentola o nel microonde – che non possiedo – ma solo semplici raggi caldi del sole che qui in Puglia certamente non manca.

IMG_20130506_085554

Per cimentarmi in questo esperimento ho utilizzato una matassa di lana grezza non molto sottile e del colorante in polvere per uova.

La procedura di preparazione del fissante è la solita, lana immersa in una soluzione di aceto ed acqua per almeno un’ora. Per il colorante invece ho utilizzato la quantità di acqua strettamente necessaria per ottenere non più di tre cubetti.

IMG_20130507_112353

Non lasciatevi ingannare da questi appetitosi e innocui cubetti e indossate immediatamente i guanti perché macchiano da morire.

IMG_20130507_115131

La matassa viene sistemata all’interno di una pirofila di vetro.

 

IMG_20130507_225055

Il sole pian piano scioglie il ghiaccio e la lana assorbe il colore che si distribuisce in maniera alquanto anarchica.

A questo punto si ricopre la pirofila con la pellicola trasparente e si lascia cuocere per tutto il giorno. Il liquido sul fondo diventa pressoché trasparente, segno che le fibre hanno assorbito completamente tutto.

IMG_20130508_121736

A questo punto la matassa è pronta per essere lavata e stesa ad asciugare, sperando in un secondo giorno di sole (io ahimè non sono stata fortunata…pioggia e cielo grigio).

IMG_20130511_100351

E questo è il risultato finale. Sicuramente diverso da come lo avevo immaginato ma non per questo meno bello.

Commenti

  1. splendidissima!!!!che bello vorrei imparare/provare a tingere la lana... chissà che con questo metodo non riesca a trovare il tempo per farlo...
    baci paola

    RispondiElimina
  2. I colori hanno fatto una trasformazione incredibile! Però il risultato finale non è affatto male. D'altra parte è difficile trovare colori che non vadano :)
    Un abbraccio grande!

    RispondiElimina
  3. Gran bel risultato e interessante tutto il processo. Un'unica perplessità: il colorante per uova con gli gnomi dove l'hai trovato? :)

    RispondiElimina
  4. Il risultato è molto migliore di come lo avrei immaginato io, partendo dai cubetti così sgargianti! Molto bello.

    RispondiElimina
  5. Una vera Knitting magia !!! Baciotto!!

    RispondiElimina
  6. Interessante questo metodo dei cubetti!!è da provare!

    RispondiElimina
  7. uau
    non vedo l'ora di provare anch'io!!!!!

    baci
    ale

    RispondiElimina

Posta un commento