Un pò di fatti miei.

HONEST~1_thumb

 

 

Si va bene, lo ammetto, io non partecipo mai volentieri agli effetti collaterali derivanti dall’assegnazione dei premi, ma questa volta lo faccio per lei, perché sennò quando ritorna dalla sua vacanza e non trova il mio post pubblicato è capace di praticarmi l’agopuntura con il suo prode uncinetto.

Dunque, il regolamento prevede la descrizione di sé in 10 punti, attraverso una sorta di “forse non tutti sanno che” scelti fra curiosità, lati oscuri e piccole manie quotidiane. Siccome stamattina sono particolarmente pigra ho deciso che risponderò a tono ai suoi, perché spesso le amiche non hanno poi così tanto in comune pur andando d’amore e d’accordo.

  1. ho sempre ritenuto di avere una voce quasi infantile, ma nel corso degli anni mi son dovuta ricredere a seconda dei giudizi che altri ne hanno dato. C’è chi la ritiene squillante, chi allegra, chi calda e sensuale, chi mi dice che non tradisco alcun particolare accento e chi invece mi scambia per foggiana, pur non avendo mai avuto alcun tipo di contatto con quella città.
  2. sono profondamente testarda, se qualcosa mi appassiona sono capace di dedicarmici appassionatamente anima e corpo, isolandomi per giorni dal resto del mondo. Se poi l’obiettivo è di quelli importanti accetto la sfida e non mi fermo fin quando non ho ottenuto il risultato sperato. Ovviamente non sempre succede, specialmente nella mia professione, ma quella – purtroppo – non dipende solo da me.
  3. a causa del punto 2 non ho orrori da occultare, tutto deve essere perfetto, altrimenti viene riciclato e convertito in un progetto più consono.
  4. ho uno spirito zen, credo di essere stata un samurai in una precedente vita. Amo tutto ciò che è semplice, lineare, perfetto nella sua imperfezione, originale nella sua unicità. Sogno di vestire kimoni di seta e di sedermi all’ombra di un ciliegio in fiore per contemplare le bellezze del creato.
  5. se vincessi all’ipersuperenalotto comprerei una masseria immensa per me e i miei genitori, piena di verde, di fiori, di acqua, di un piccolo gregge per la SOLA autoproduzione di lana e formaggio, con un posto privilegiato per Bella e Kitty, ovviamente.
  6. detesto le stoviglie che sanno di detersivo per piatti, di qualsiasi fragranza esso sia.
  7. sono timida e introversa, una sottospecie di orso insomma. Studio molto le persone prima di potermi fidare di loro e forse anche per questo passo per snob e antipatica. La cosa a volte mi fa anche piacere, vi dirò.
  8. ho un pessimo rapporto con i nomi e le facce delle persone, soprattutto se non nutro il minimo interesse. La chiamano memoria selettiva.
  9. il mio colore preferito è il viola, in tutte le sue varianti.
  10. l'eroe che preferisco è Erode, sono convinta che ai suoi tempi abbia svolto un ruolo fondamentale per il sano sviluppo della società liberandola da marmocchi frignanti e pestiferi. Poi ho scoperto che era anche un mio collega, per cui il feeling è assicurato. Ovviamente sto scherzando, ma forse no.

Considerando che gran parte delle blogger da nominare mi sono già state indebitamente sottratte, concluderei assegnando brillantemente il premio a chiunque voglia appropriarsene passando da qui.

Commenti

  1. carissima amica mia
    che bello tornare a casa e scoprire qualcosa di più su di te!!!
    per il punto 5 mi prenoto, posso??? se vinci che ne dici se sistemo da te alcune pecorelle così sarei a posto con la lana???
    Punto 7 siamo uguali: anche io, essendo un po' introversa e studiando molto le persone prima di aprirmi, sono stata definita "quella se la tira"!!
    ma quando mai???? infatti una volta che mi conoscono cambiano completamente giudizio ^__^

    buonissima settimana
    un grosso bacio
    eli

    RispondiElimina
  2. è bello poter scoprire qualcosa di più di te, così chi ti legge può sentirti più vicina.
    A presto (da una supertimidaintroversa)
    Lety

    RispondiElimina
  3. @Eli: ma certo! Anzi, d'estate ti invito da me così filiamo e coloriamo ad oltranza ;)

    @Lety: nooo, anche tu affetta dalla sindrome dell'orso? E' una congiura :)

    RispondiElimina
  4. Evviva Erode. Scherzo (ma forse no!!)

    Un bacio sorellonza!!!

    RispondiElimina
  5. bel post, mi sono divertita a leggerlo! Per la masseria serve qualcuno per pascolare il gregge?

    RispondiElimina
  6. Bene, ora ne so un po' di più, sono proprio soddisfatta... ma alcune cose le sapevo già, non vale!!! Ihihihihi...

    RispondiElimina

Posta un commento