Per concludere...

Parto subito col ringraziare chi, attraverso i mezzi più disparati, si è complimentato con me per l'idea di rendere blog e canale complementari.
Da una parte le informazioni per voi sono più immediate (non so, io ad esempio faccio fatica con l'info-box), dall'altra per me è più semplice seguire una linea logica mentre vi parlo (avrete notato che non edito mai i video!).

Dunque... Da lunedì qui in Puglia è ripreso l'anno scolastico ed io sono apparentemente più libera di dedicarmi alle mie attività creative... In realtà no, ho cucito pochissimo (piccole riparazioni tuttalpiù) e ho sferruzzato ancora meno (ma del nuovo scialle ne parlerò a fine post).

Nei tempi morti sto scegliendo alcuni modelli che vorrei indossare per l'autunno sfogliando le pagine del libro che ho acquistato questa estate.



Mi ero imbattuta in Nani Iro's Sewing Studio attraverso un post visto su Instagram e mi ero già innamorata delle linee morbide dei capi presentati in copertina. Fortunatamente l'edizione inglese non si è fatta attendere e il prezioso manualetto è arrivato sano e salvo sotto gli ulivi.
I modelli sono abbastanza eterogenei, si passa dalla blusa semplicissima (ancora più basica di quella contenuta nel manuale di cui vi ho parlato la volta scorsa) al vestito dalle linee morbide impreziosito sulla schiena da un pannello a pieghe, fino ad arrivare alla tuta comoda e sorprendentemente femminile.
Insomma, direi che di materiale per lavorare ne ho abbastanza!


Nel frattempo anche col cucito ho già eletto il mio "progetto infinito", la blusa iniziata l'estate scorsa e accantonata perché non ero riuscita a superare la difficoltà della rifinitura del collo; con pazienza ho ripreso il tutto, ho cucito le maniche e con calma mi accingo ad affrontare lo sbieco (che in realtà è utile e semplicissimo ma a me......)


E I ferri? No, non li ho appesi al chiodo, anzi! Come scrivevo qualche giorno fa sul mio profilo Instagram, realizzare degli accessori a maglia da abbinare ai capi che abbiamo cucito da sole è una figata pazzesca! Il mio progetto attuale è il Sidere Shawl di Hilary Smith Callis, un leggero scialle asimmetrico lavorato col filato di TheYarnJuice in bamboo, dalle delicate nuance giallo tenue che si intonano perfettamente alla stoffa impiegata per la paramontura della mia tunica.

Bene, vi auguro un buon fine settimana con l'invito, se già non lo avete fatto, a vedere l'ultimo episodio del podcast Knittingcakes . Io nel frattempo vado a finir di cucire un portapenne per me! 

Commenti