Addio anche a te, Giugno.

In cucina ho un calendario dove annoto giorno per giorno ciò che mangia Simone, eventuali farmaci o terapie da seguire, date da ricordare o acquisti da fare.
Questo piccolo supporto alla mia pessima memoria è si un rito quotidiano, ma è anche occasione per osservare il ritmo spesso troppo veloce con cui giro le pagine da Gennaio in poi.
E niente, anche Giugno ormai è finito.
Scuola chiusa (a dire il vero per noi già da un po'), estate piena e niente vacanze, perché i nostri impegni sono diventati più pressanti proprio in questo che dovrebbe essere un periodo di riposo.
Ma nonostante tutto non mi lamento, sono viva ed ho voglia di guardare avanti.
Un abbraccio virtuale.


Commenti

  1. Ti dirò, cara Tzu, non mi mancherà proprio questo giugno bislacco: caldissimo, piovoso all'inverosimile....sarà che l'estate non mi piace più. Penso sia una questione di età. Boh.
    Comunque ricambio l'abbraccio virtuale e un pizzicotto a Simone
    Susanna
    PS: anche io scrivo tutto sul calendario

    RispondiElimina
  2. Ti capisco, è proprio volato e dalle mie parti è stato come l'autunno. Restiamo positivi? Ci proviamo :D
    Un abbraccio grande grande!

    RispondiElimina
  3. Anch'io sto notando che il tempo corre sempre più veloce, poi da quando c'è Pietro fa proprio la "maratona".... io cerco di frenare e godere del "momento" ma subito sfugge.... comunque anch'io non mi lamento, anzi! Un bacino

    RispondiElimina

Posta un commento