Le moffole Thonet

Quando a fine anno qui in paese è caduta tantissima neve, ho realizzato che non ho mai avuto un paio di calde moffole. Forse perché sostanzialmente gli inverni sono sempre stati miti, o forse perché amo avere le dita libere per scrivere, guidare, bere il caffè o sfogliare il giornale.

DSCN6249

Come mia consuetudine, questa volta nel disegnarle mi sono ispirata all’ebanista Thonet, un vero rivoluzionario del design dell’epoca vittoriana. Fu infatti il primo a studiare e consolidare la tecnica di sagomatura a vapore del legno, ottenendo forme sinuose, pulite e molto moderne per l’epoca.

 

Le sedie sono forse gli oggetti più famosi della sua fortunata produzione.

 

Per realizzarle avrete bisogno di due gomitoli circa, dei consueti ferri circolari e di un po’ di pazienza. Le istruzioni sono disponibili gratuitamente qui e per qualsiasi problema – o errore – potete tranquillamente scrivermi o lasciarmi un commento.

Grazie mille all’amica Manu per averli testati.

DSCN6252

Nel frattempo alcune segnalazioni:

1. Sul sito di Crowdknitting sono disponibili dal primo Febbraio i bellissimi pattern – gratuiti per tutto il mese – di Annalisa Dione e Ilaria Caliri, rispettivamente “A Winter’s Tale” e “Marmotta”. Li trovate qui nella pagina dedicata ai pattern.

2. La mia coperta Quartiere 206 è ora disponibile anche su Ravelry e la trovate qui.

3. In seguito alla segnalazione di Lidia, che ringrazio, ho corretto le istruzioni delle Mudéjar Socks, scaricabili qui.

Colgo inoltre l’occasione per ringraziare col tutto il cuore la mia dolce Sonia Motta che mi ha aiutata, spronata e tirata per i capelli nell’ideare queste calze. Nel post precedente ho dimenticato di farlo e me ne scuso tantissimo, anche perché il modello è dedicato proprio a lei.

Commenti

  1. Whohoooo!!! Non tanto per le moffole che avevo già visto e festeggiato giorni fa ;-) ma più che altro perché ho il filato giusto per farle... Hai fatto un ottimo lavoro, e lo ha fatto anche la mitica Sonia a tirarti per i capelli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui intanto splende il sole e...moffole archiviate. Vabbè, le terrò da parte per il prossimo inverno, magari realizzandone un altro paio ;)

      Elimina
  2. Beh ti sono stati utili !!!! Bello il colore,la lavorazione e sicuramente e soprattutto molto caldi ......Un saluto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Utilissimi, il freddo è stato davvero pungente, non riuscivo più a muovere un dito!

      Elimina
  3. Sono molto belle, ed è perfetta anche la scelta del colore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La scelta del colore - lo confesso - è stata un po' obbligata; ho un cappello realizzato tanti anni fa di un viola leggermente più tenue che uso quasi esclusivamente quando fa veramente freddo perchè è esageratamente caldo. Mi servivano delle moffole da abbinare e.... ;)

      Elimina
  4. Mi piacciono da morire (le sedie e le tue moffole). Sono già in lista... però prima di loro ci sono i calzini... mioddio devo smetterla di dormire ;)
    Un abbraccio a te e Sonia (brava Sonia, così si fa!)

    RispondiElimina

Posta un commento