Consapevolezze

Non mi è mai piaciuto fare bilanci, così come in generale non amo vivere nel passato. Questo però è stato un anno particolare, un anno da ricordare e da cui trarre insegnamento.

Innanzitutto perché è stato il primo anno di vita di Simone. Un anno in cui ho scoperto cosa vuol dire diventare mamma. Un anno in cui ho provato per la prima volta un amore puro, totale, incondizionato. Un anno in cui mi sono scoperta fragile e forte al tempo stesso.

Ma è stato anche un anno in cui mi sono rimessa in gioco, vincendo le mie paure e gettandomi allo sbaraglio in ogni sorta di nuova impresa, uscendone quasi sempre vincente. Un anno in cui ho capito che l’ambizione è capace di distruggere un’amicizia, un anno in cui ho difeso – credendo di essere nel giusto – una persona cara perdendo altre persone care. Un anno in cui ognuno accetta le conseguenze delle proprie scelte e lo fa senza rimpianto.

Un anno in cui ho capito che i legami di sangue spesso non sono nulla in confronto ai sentimenti profondi per una donna che d’ora in poi non potrai che chiamare sorella.

Un anno in cui, finalmente rientrata nella nostra casa insieme a Simone e mio marito, ho respirato a pieni polmoni il profumo della mia famiglia.

Non esistono anni colmi di gioia e felicità. Esistono anni preziosi, ricchi di consapevolezze da investire nel futuro.

Commenti

  1. Hai perfettamente ragione.. ci sono anni che diventano tatuaggi sulla pelle.. per le esperienze, le persone, le crescite.. e tutto concentrato in pochi mesi.. ti auguro che anche questo nuovo anno sia prezioso di gioie, felicità, sorrisi . Un bacione a te e Simone, CriCri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Cri, l'anno che verrà ha tutti i presupposti per diventare un altro anno memorabile...Simone comincia a camminare e a parlare ed ogni giorno é una nuova conquista insieme a lui :) auguro a te e a tuo marito di realizzare tutti i sogni chiusi nel cassetto del vostro cuore :)

      Elimina
  2. Quando si fanno i bilanci, inevitabilmente registriamo entrate e uscite, attivi e passivi. La cosa importante, a mio parere, è non avere rimpianti. Credere in tutto ciò che si è fatto, perché anche gli errori hanno da insegnare e non sempre sono così negativi.
    Ti auguro di guardare sempre al futuro con speranza, fiducia ed energia.
    La tua famiglia ne trarrà beneficio e ti darà la spinta per diventare sempre migliore.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il bell'augurio Elena, da esso traspare tutta la tua saggezza di moglie e mamma :) un abbraccio :)

      Elimina
  3. :) un sorriso per un post che mi è piaciuto e mi ha fatto piacere leggere :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheheh lo so Francesca, dopotutto la pensiamo allo stesso modo :) un bacino a Pi :)

      Elimina
  4. I "bilanci" non piacciono neanche a me ( e neppure le bilance...soprattutto in questo periodo...) ma certo gli anni in cui sono nati i miei figli sono quelli che più mi sono rimasti nel cuore..un grande abbraccio e tantissimi auguri a tutta la famiglia!!
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bilance? Dove? Chi? Io non ci salgo da quando ho avuto Simone e di sicuro preferisco godermi le feste ed il cibo in totale relax :)

      Elimina
  5. Anche a me non piace fare bilanci, ma alla fine dell'anno ci tocca sempre e allora facciamolo!

    Ho avuto 365 possibilità di essere felice.

    Alcune le ho sfruttate, altre le ho buttate via.
    Ho perso una persona importante, che è volata in cielo.
    Ho conosciuto una nipotina nuova.
    Ho imparato a fare i calzini
    Ho chiuso l'anno con la società che è ancora in piedi.
    Ho avuto la fortuna di prendere prima un treno, poi un aereo e trovare uno sbirro ad aspettarmi per portarmi dalla mia sorellonza e da Simone.
    Ho potuto visitare Alberobello e i trulli che tanto mi incuriosivano spiegati da due professionisti.
    Ho conosciuto due persone fantastiche che mi hanno fatto capire come mai la loro figlia è così speciale.
    Ho mangiato benissimissimo per tre giorni della mia vita.

    Ma soprattutto: Ho tenuto in braccio Simone, ho giocato con lui e me lo sono coccolato, e ho rivisto la sua mamma speciale che un punto dietro l'altro è entrata nel mio cuore. :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara sorellina, direi che dopo tanta amarezza e tante delusioni ci siamo concesse un fine settimana splendido, fatto di cose semplici e di tanto calore. Noi ti aspettiamo sempre!

      Elimina
  6. Un anno davvero speciale cara Tzu.
    E ti auguro di cuore che il prossimo possa riservare,a te e famiglia, solo cose meravigliose.
    Con affetto
    Susanna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un augurio che ricambio con tutto il cuore cara Susanna :) buon anno!

      Elimina
  7. Sento ogni tua parola.
    Un abbraccio grande...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so Simona, abbiamo condiviso quasi contemporaneamente la gioia di essere mamme :) un abbraccio forte a te e alla dolcissima principessa :)

      Elimina
  8. Il tuo post è pieno di forza e ottimismo, sperando che mi ispiri, ti auguro un 2013 altrettanto bello, anche di più.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh ma se vuoi posso fornirti altro materiale supplementare per ulteriore ottimismo :) un abbraccio orsetta :)

      Elimina

Posta un commento