Lo spirito natalizio

Poter mettere le radici in un luogo significa anche prendersi finalmente cura della propria casa. Per anni non l’ho potuto fare, vuoi per il mio spirito zingaro, vuoi per esigenze lavorative che mi hanno spesso portato altrove.

Ma ora sono qui, con gli operai in casa che montano gli infissi nuovi ed il falegname che si occupa della nuova porta d’ingresso, stanca ma felice di pensare a come preparare l’atmosfera natalizia per Simone che festeggia fra qualche giorno il suo primo compleanno.

01

Unendo l’utile al dilettevole, col mio tutorial per pianetadonna ho avuto l’occasione di creare queste piccole ghirlande fatte con materiale di recupero, lana e uncinetto.

02

Sono delle decorazioni molto veloci e semplici da realizzare, adatte sia per rallegrare l’albero o per abbellire una finestra.

Personalmente non vedo l’ora che la porta sia pronta, perché ho sempre sognato di avere le ghirlande di benvenuto nella mia casa.

albero

Sempre restando in tema, questo è il mio abete realizzato in fil di ferro, lana e uncinetto. Nella sua realizzazione ho avuto un po’ di disavventure: mi sono ferita col fil di ferro e ho rotto le pinze con le punte rotonde – sicuramente le creatrici di bijoux scuoteranno la testa – ma alla fine mi sono consolata con la stella cometa, improvvisata al momento e subito amata.

Come sempre auguro a tutte un buon weekend. Domani per me sarà un giorno speciale e, se anche dovesse piovere, mi attende un fine settimana di focaccia, dolci, vino rosso, sferruzzamenti e coccole con la mia sorellonza.

Commenti

  1. Ciao, che simpaticii i tuoi addobbi natalizi, vado subito a vedere Pianeta Donna! Per le pinze.. non mi è ancora capitato di romperle..ma il fil di ferro è traditore: bisogna stare attenti nel maneggiarlo, e fare molta attenzione agli occhi! Io invece ho un pessimo rapporto con la pistola della colla a caldo...finisco sempre per ustionarmi!!
    Buon fine settimana coccoloso ed un bacino a Simone!
    Carmen

    RispondiElimina
  2. Bellissima la minighirlanda!

    RispondiElimina
  3. E dire che avevo avuto cura di prendere un fil di ferro malleabile, Carmen! Forse avrei fatto meglio a modellarlo con le mani piuttosto che con le pinze...cmq la prossima volta cercherò di far tesoro dei miei sbagli :) con la pistola per la colla a caldo ho avuto poco a che fare, non mi sono bruciata ma in compenso mi sono riempita le dita di fili, peggio di una ragnatela!
    Lisa, grazie per i complimenti :)

    RispondiElimina
  4. Belli i tuoi addobbi! Per me la ghirlanda alla porta è fondamentale. Goditi il fine settimana in compagnia e la tua porta nuova, sono momenti speciali :-)

    PS: io mi ustiono sempre con la colla a caldo, è più forte di me, ma il filo di ferro assassino mi manca.

    RispondiElimina
  5. Io il fil di ferro lo evito...non c'è feeling! Non riesco proprio a modellarlo :(
    Per quanto riguarda i tuoi addobbi sono adorabili e quelli fatti personalmente sono i più belli, hanno una storia ed una preparazione alle spalle! Io adoro il Natale poi!

    RispondiElimina
  6. Uh! Che belle le ghirlande, io ho un sacco di materiale lì pronto ad aspettarmi e non ho ancora combinato niente! Il tempo è tiranno!

    RispondiElimina
  7. wow, ma quante belle cose che stai facendo!!
    le decorazioni sono favolose, mi piace un sacco l'albero!! anche se ho capito che è stata sofferta la sua realizzazione :-)
    natale si avvicina e anche il compleanno del piccolo Simone, sarà contento di vedere la casa addobbata a festa!!

    buon fine settimana amica mia e salutami la ciami!!
    baciottoli eli

    RispondiElimina
  8. Sarà meraviglioso cara Tzu preparare il vostro nido per questo Natale imminente. Poi con un cuccioletto per casa...che bello!
    Mi piacciono le tue decorazioni e non vedo l'ora di vedere realizzata la tua ghirlanda.
    Goditi la sorellona domani!
    Un baciotto e buon fine settimana
    Susanna

    RispondiElimina

Posta un commento