Ti fidi del lunedì?

La settimana appena trascorsa è stata una delle più terribili che io abbia a memoria. E’ successo di tutto, dall’erogazione serale dell’acqua in tilt all’intasamento del lavandino fino, dulcis in fundo, alla batteria della mia auto morta e sepolta senza un minimo di preavviso.

In quei momenti, quando vorresti avere a portata di mano un martello demolitore per ridurre in polvere tutto ciò che ti capita a tiro, l’unica cosa da fare è sprofondare nel divano, respirare a lungo, prendere in mano i ferri e rilassarsi, in attesa che l’uragano della sfiga passi senza troppi danni.

Purse finito

Nulla di particolarmente complicato, giusto un progettino semplice e veloce da portare a termine, da soddisfazione immediata, per intenderci. Questo è l’ennesimo purse che realizzo, stavolta per custodire lo smartphone della dolce metà.

Ho usato gomitoli avanzati da vecchi progetti, il pistacchio dello Sficardigan e il viola dell’Helmi. Non ho realizzato il taschino anteriore perché in questo caso non era necessario, ho invece creato un effetto a rilievo in diagonale con delle semplice coste a maglia ritorta.

Purse finito due

Marito soddisfatto, crisi isterica passata.

Adesso posso concentrarmi su altri progetti, magari pensando al cappellino per Simone da coordinare al Gramps. O ad un nuovo scialle, per le serate in cui l’aria comincia ad essere più fredda.

Nel frattempo mi godo questo lunedì, stranamente riposata e di buonumore. Dov’è la fregatura????

Commenti

  1. Carino l'effetto delle coste ritorte, una decorazione interessante e semplice. Forse ti senti rilassata per il cambio di settimana: che sia finita la sfiga della precedente? Io invece mi preparo ad andare in ufficio con un ruglio di disappunto...

    RispondiElimina
  2. Ci scrivi lo schema? Il purse è davvero stupendo!! E' adattissimo come regalino di Natale... per favoooooooooreeeeeeee.

    Per fortuna la settimana orribilus è passata, oggi è lunedì e si ricomincia da zero!

    RispondiElimina
  3. Ahahhahaha scusa se rido, ma il tono era troppo divertente!!!

    RispondiElimina
  4. Nessuna fregatura! Goditelo e domani un altro giorno sarà! :)
    Baci baci

    RispondiElimina
  5. Dai, tutto passato! Questa settimana un po' di tregua :)
    Bello proprio, anche nei colori, la costa ritorta mi piace proprio e con il minimo sforzo (per te!) hai ottenuto un effetto bellissimo!

    RispondiElimina
  6. Carinissimo davvero.
    Per il resto, "domani è un altro giorno", si dice e la nuova settimana sarà sicuramente migliore di quella passata!

    RispondiElimina
  7. Bello, mi piace molto l'accostamento dei due colori!!

    RispondiElimina
  8. ciao! che bello questo porte cellulare, mi piacciono molto sia i colori che la lavorazione in rilievo! complimenti! ;) un abbraccio stefi

    ps: ma un piccolo pattern? :D

    RispondiElimina
  9. Ohi Tzù, ti mando il mio indirizzo nel caso in cui ti dovesse tornare una fugace e creativa crisi di nervi!:) Ovviamente per spedirmi il frutto della terapia-ferri!
    Bacini Susanna

    RispondiElimina
  10. Le sfighe non vengono mai sole. La scomunica burocratica: perso bancomat, carta d'identità scaduta, marito perso portafoglio, stamattina accorta persa anche tessere sanitaria...meno male che c'è la maglia!

    RispondiElimina
  11. Per me invece questa settimana è davvero un incubo e purtroppo si programmano così anche le venture... decisamente dovrei mettermi a knittare pure io ;)))

    RispondiElimina
  12. domani arriva un altro lunedì....alla domenica sera sembra sempre una cosa enorme...e allora dovresti stare a lavorare ai ferri all'infinito senza pensieri.
    un bacio

    RispondiElimina

Posta un commento