La sindrome del calzino…

Saranno gli ormoni, sarà il tempo instabile, sarà la malinconia…è un periodo in cui non faccio che avviare – e scucire in tutta fretta – minicalzine per Simone. Lui è  in piena fase acrobatica-esplorativa, si porta i piedi alla bocca e ciuccia gli alluci con fare furbetto e con gran soddisfazione. Da parte mia cerco di assicurarmi che almeno, quando ha i piedini coperti, ciucci del buon cotone, ma proprio non riesco a trovare un modello che mi piaccia.

Immagine

(foto by The Expectant Knitter)

Ero partita spedita con i Baby Socks di The Expectant Knitter, pattern semplicissimo da eseguire in gran velocità, incuriosita anche dall’applicazione degli short-rows per modellare il tallone. Ma ahimè avevo dimenticato quanto odiassi lavorare il cotone, quanto la lavorazione risultasse disomogenea e quanto grandi fossero di conseguenza i buchi generati dal wrap & turn. Risultato: scuciti.

image(foto e pattern by Judy Kaethler)

Poi è stata la volta dei Cozy Little Toes, calzini molto tradizionali dalla pratica lavorazione a coste per non stringere troppo la gambetta del cucciolo, ma anche qui la ripresa delle maglie per la formazione del tallone ha prodotto i suoi bei buchi..insomma…me ne son fatta una ragione ed ho definitivamente archiviato la questione. Ci vuole della bella lana sottile, ci vogliono dei ferri altrettanto sottili. Il tutto rimandato al prossimo autunno, previo approvvigionamento degli strumenti adatti.

E adesso? In attesa che il Fairwind sia messo in forma – tanto ha aspettato un anno, giorno più giorno meno che vuoi che sia – devo decidere qualcosa per me. Oso un abito? Uhm…coi tempi biblici del mestiere di mamma non credo proprio. Una tunica per addolcire i fianchi larghi? Forse. Una bella stola da metter sulle canotte nelle fresche serate estive? Eh, magari è meglio.

Intanto ci penso, ho tutto il weekend. Un abbraccio!

Commenti

  1. anch'io cerco progetto fresco per me! facciamo un kal ;-)

    RispondiElimina
  2. Vai di stola, d'estate vengono bene e sono rilassanti da fare. Anch'io mi sto picchiando un po' con la mia, devo finirla per il 30 giugno e non ho anocra trovato il modello adatto... mumble mumble...

    RispondiElimina
  3. sarà come dici tu ma il primo calzino multicolor mi piace assai!
    la stola mi sembra un'ottima idea... qualcosa da lasciare all'improvviso, senza conteggi da ragioniera mi raccomando! un modello semplice... magari tornerà anche a me un po' di voglia di prendere i ferri in mano :)

    RispondiElimina
  4. I calzini colorati per il tuo cucciolo sono un amore ma permettimi di sottolineare che quei "polpacciotti maschi" del tuo ometto... mi piacciono ancor di più!
    Un baciotto e buona domenica
    Susanna

    RispondiElimina
  5. Concordo, ma quei polpaccini sono da mangiare? No perché sai noi Komunis... ahem..
    Comunque i calzini blu sono davvero davvero adorabilissimi...

    Per me conviene fare una stola/scialle da mettere le sere d'estate per passeggiare con Simo! O anche due!

    RispondiElimina
  6. Io ho da poco terminato uno scialle..il mio primo scialle ai ferri con una lavorazione un po' più "complicata" del solito dritto rovescio (piano piano, sto imparando cose nuove) e adesso sto preparando un copri spalle all'uncinetto da mettere ai due matrimoni di quest'estate. L'idea della stola estiva mi sembra ottima!

    RispondiElimina
  7. Non sei l'unica con la crisi dell'avvio! Ai miei uncinetti fa compagnia solo la polvere ormai, e non riesco a trovare un progetto che mi prenda.
    Un abbraccio forte e un bacione al cucciolo-piedone :P

    RispondiElimina
  8. Deliziosi piedini e deliziosi calzini...

    RispondiElimina

Posta un commento