Do you love crochet?

Fra mal di schiena e calcetti provenienti dai piani inferiori mi riesce sempre più difficile aggiornare questo mio piccolo spazio, ma stoicamente, da brava lanista quasi anonima, tengo duro e continuo imperterrita a districarmi fra filati e strumenti del mestiere.

Vi ho già raccontato di come in gravidanza sia assolutamente indispensabile lavorare con dei buoni ferri circolari e col metodo continentale, in modo da potersi concedere qualsiasi posizione acrobatica – sul letto e non – che sia di gradimento al pupo.

Un altro alleato prezioso è costituito dall’uncinetto. Magari molte puriste dello knitting storceranno il naso, io invece trovo che il sapersi districare fra una lavorazione e l’altra sia un valore aggiunto…dopotutto lei ne è un fulgido esempio.

Così, pensando alla mia adorata e bellissima cugina, mi sono messa alla ricerca di un progetto carino su Ravelry e mi sono imbattuta nel Calm Cowl di Suzana Davidovic.

IMG_2412

E’ un progetto davvero semplicissimo, da realizzare con qualsiasi tipo di filato, basato su maglie alte e basse intervallate da catenelle.

Il collo originale proposto dalla designer è lavorato con una lana molto grossa, ma è interessante notare come il suo aspetto cambi in base ai tipi di lana, perciò vi consiglio di sbirciare la gallery per apprezzarlo in tutte le sue versioni.

IMG_2413

Io ho adottato una lana bianca molto semplice perché mi piaceva ricreare l’atmosfera imbiancata dell’imminente Natale, anche se qui – a dir la verità – il sole è ancora alto e spesso non sembra neanche di essere in autunno!

La lavorazione procede veloce e senza alcun pensiero, è un ottimo progetto rilassante e scacciapensieri.

IMG_2411

PS: avete sfogliato il nostro libro? vi è piaciuto? io sono ancora in trepidante attesa del corriere…

Commenti

  1. ti rispondo alla domanda del titolo: oh yes! io amo l'uncinetto! anzi è stato il mio primo amore, quindi non si scorda mai! e poi è anche il preferito della mia mamma, che ha fatto e fa, ddei veri capolavori!
    questo collo non lo conoscevo, la tua versione in bianco è bellissima!!! un abbraccio! stefi85

    RispondiElimina
  2. Ho cercato di trovare il feeling che ho con l'uncinetto anche con i ferri, ma non mi riesce molto. Adoro crochettare, lo so che è tutt'altra cosa dal knitting, ma alla fine l'amore per i filati è alla base e credo sia l'essenziale.Uncinetto e gomitolo sono facili da portare in borsa, e sferruzzare qualche punto nei momenti di attesa e tranquillità è sempre un piacere!
    Molto bello il modello che hai scelto, lo segnerò sicuramente tra i miei mille progetti preferiti che vorrei tanto realizzare :)
    Un caro saluto
    Mopo

    RispondiElimina
  3. altro che puriste dello knitting...io vorrei proprio tanto imparare a lavorare a crochet...ho visto di quei progetti realizzati così belli e poi la struttura è più compatta quindi alla fine se ne fa un uso diverso..bello bello purché si pasticci col filo va tutto bene!

    RispondiElimina
  4. In perfetto accordo con Mopo Lilly Stefy85.. lo sai che il crochet è la mia passione.. e per fortuna che con questo vado d'accordo.. forse perchè son riuscita a capire da sola come si usava.. son stata più paziente che con i ferri.. i lavori che si riescono a fare sono più piccini e subito si ha la soddisfazione di vedere finito il lavoro..
    però.. i ferri.. questi sconosciuti.. lo sò.. prima o poi me li farò amici anche loro.. prima o poi...
    il progettino che presenti è molto bello.. e il bianco mi piace sempre più!!
    Bacini a te ed al pancino!!

    RispondiElimina
  5. Come Mopo e Cri... l'uncinetto va liscio... i ferri inciampano, io inciampo!!! ho usato i ferri circolari in un paio di lavori e mi sono sentita proprio un'impedita ma sono certa che pian piano s'impara tutto! Il collo mi piace molto... bella la scelta della lana sottile, immagino che sia venuto molto morbido.
    Ciao :)
    Ilaria

    RispondiElimina
  6. io sono più brava col crochet, amo di più il o sarà lo knitting:) per ora produco di tutto e di più, e per non farmi mancare niente ho aggiunto anche questo collo all'uncinetto, è bellissimo:) in bianco è fenomenale, grazie:)...anch'io aspetto con ansia il libricino magico...dimenticavo...complimenti per la modella:)

    RispondiElimina
  7. Ho iniziato a 9 anni con l'uncinetto, ma conosco le basi del lavoro a maglia.Perciò posso dire che apprezzo tutti e due e come te mi piace passare da uno all'altro, sono sfide diverse, modi di "vedere" il lavoro diversi. :-)
    Questo scaldacollo è molto bello, e, penso più semplice che un suo omologo ai ferri. Questa è, secondo me la differenza, nel crochet, solo con le semplici maglie base, hai già una piccola lavorazione. Con il dritto e il rovescio e basta, hai solo la maglia rasata, altrimenti, devi concentrarti sui gettati, le trecce ecc! :-)

    Se il piccolo tira calci sarà un bimbo vivace! Questo è bello! :-)

    Ciao, R

    RispondiElimina
  8. Ogni tanto ci provo, con l'uncinetto, ma non riesco a impegnarmi più di tanto, mi piace tropo fare la maglia.
    Il libro da me era arrivato oggi, ma non ero in casa, me lo riporteranno mercoledì... sgrunt

    RispondiElimina
  9. Io devo dire che nonostante tutto amo di più il knitting però ogni tanto mi diletto con il crochet, come tu carinamente mi hai ricordato! Approposito, devo rispolverarlo. Il collo è davvero bello, semplice ed elegante, come piace a me, dillo che l'hai fatto apposta! E la cugina... ma qualcuno gliel'ha detto, che è una gnoccolona???

    RispondiElimina
  10. cara! carissima! probabilmente non ti ricordi di me, ma non sai che felicità ho provato nel veder di nuovo leggebile il tuo blog e soprattutto nel sapere della futura nascita!!!

    RispondiElimina

Posta un commento