Cronaca semiseria di un'amicizia annunciata.

Eccomi qui a Trieste. Le valigie sono ormai disfatte e campeggiano sull'armadio, tutto il contenuto o quasi è sistemato nei vari ripiani, la casa finalmente profuma di bucato e di ragù ed anche i miei amati ferri (ed uncinetti!!!) fanno bella mostra di sé sul divano del soggiorno.
Lei mi ha dato appuntamento per sabato pomeriggio. Perfetto, l'isteria delle prime ore è ormai passata ed ho proprio bisogno di fare due chiacchiere in totale relax. Poi la Tibisay mi ha ispirato simpatia fin dalle prime volte che ho letto il suo blog, sono sicura che sarà divertente conoscerci.

La sera prima sono sdraiata sul letto a parlare con la mia sorellonza che mi indica questo post. Ossignur. Rido divertita, ma anche no, perchè un pò l'ansia da prestazione è venuta anche a me.
Cosa indosserò? Perchè si sa, lei è una molto chìccosa e non posso certo presentarmi in bermuda e Crocs ai piedi. Metto lo scaldaspalle, che fra le altre cose ho portato apposta per lei? No, fa troppo caldo, e poi potrebbe sembrare uno sfoggio di virtù. Magari Il coperchio del mare è più indicato per l'occasione. Uhm....no, non mi ci sento a mio agio, meglio la canotta bianca e l'Azzu glicine sulle spalle, così mi proteggo dalle insidie dell'aria condizionata, che ormai ho una certa età.

















(reportage fotografico semiserio - anche lui - gentilmente concesso dal consorte)


Alle 17 in punto la scorgo alle spalle mentre volteggia come una fata ondeggiando il suo caschetto biondo all'unisono col vestitino che indossa. Ovviamente fatto da lei, manco a dirlo.
Ci abbracciamo e intrecciamo subito una fitta conversazione, tanto fitta che veniamo richiamate dai consorti che poverini non riescono a parlarsi disturbati dal nostro chiacchierare. No che non ci spostiamo di posto, abbiamo tante di quelle cose da dirci!
Mi racconta delle sue disavventure con alcuni modelli, mi fa vedere meglio l'abito - mi accontenterei di essere brava la metà! - e gli orecchini, sempre self-made; mi parla del suo figlio più piccolo che io già adoro e delle imminenti vacanze al mare.
Da parte mia c'è la telecronaca del viaggio, della casa senza stoviglie, dell'immane spesa fatta il mattino per riempire il frigorifero; le mostro l'Azzu cercando di capire insieme a lei perchè il mio sia venuto sottosopra.

E poi ci sono le arachidi, le patatine, ed il Martini Rosè...perchè io non sono assolutamente astemia e nelle mie vene scorrono il Sagrantino di Montefalco ed il Primitivo di Manduria, da brava umbro-pugliese. Insomma, un bel pomeriggio in spensieratezza e la conferma di una simpatia intuita attraverso le pagine del suo blog.

Per dirla tutta, Tibisay è esattamente come la leggete. E molto di più.


Commenti

  1. evviva il fantastico duo!!!
    che belle gnocche! ;)

    RispondiElimina
  2. Ommamma... sono emozionatissima... e piango pure un po'!!!

    RispondiElimina
  3. Siete assolutamente meravigliose:):):) Un abbraccio Emma

    RispondiElimina
  4. Non avevo dubbi che fosse esattamente così!
    Valentina

    RispondiElimina
  5. che bello rileggerti e che belli questi incontri tra blogger!!!:)
    un abbraccio
    barbara

    RispondiElimina
  6. bellissimo rileggerti e vedere che ti sei divertita! così anche se sei lontana da casa hai trovato simpatica, spensieratezza e allegria!!

    hip-hip hurrà per la mia dolcissima amica!! e anche per tibisay!!

    baciottoli eli

    RispondiElimina
  7. @try2knit: dai, vieni qui che facciamo il fantastico trio!!!

    @Tibisay: ma no dai :)

    @ariarossa: grazie, il marito è stato un bravo fotografo :)

    @Emma: abbiamo parlato tanto di te e dei tuoi splendidi modelli!!!

    @Valentina: eh si, la simpatia che traspare dai suoi post è tutta reale :)

    @FascinationStreet: finalmente sono tornata online, anche se senza il mio portatile :(

    RispondiElimina
  8. lo sapevo, lo sapevo che era proprio matta mattissima come appare...che meravigliose siete lì insieme, muoio di invidia!!!! :)

    RispondiElimina
  9. Dalle fotografie si vede che siete tanto unite....è bello avere una sorella con cui condividere simili momenti !
    Parlo per invidia, io sono figlia unica...purtroppo !
    Nell'ultima fotografia siete troppo carine !!!
    Un abbraccio.
    Marina

    RispondiElimina
  10. Cinzia: sono sicura che è stato un incotro bellissimo e divertentissimo, ho letto anche il suo post, e rispondo qui alla domanda di Tibisay: che c'è di strano nella foto? credo che vi siete riviste, gli abiti sono diversi dalle foto che hai postato tu..credo sia questo!

    RispondiElimina
  11. @Elisabetta: guarda, con Tibi è difficile non divertirsi...abbiamo parlato anche di cose molto serie però eh! :)

    @Lilly: si si, anche di più! Quando vieeeeeeeniiiiiiii????

    @Marina: ahem, in realtà son figlia unica anch'io...però il bello delle sorelle virtuali è che puoi sceglierle e averne quante ne vuoi!

    @Cinzia: esatto, le foto di questo post risalgono al nostro primissimo incontro, mentre quella di Tibi è di ieri mattina ;)

    RispondiElimina
  12. Mi sono letta le entrambe le vostre cronache e, come ho scritto a lei, sembrava di essere lì con voi. E' bellissimo quando le amicizie virtuali diventano anche reali! Siete splendide e sprizzate gioia da tutti i pori.
    Un abbraccio a tutte e due.
    Elena

    RispondiElimina
  13. Ho letto entrambe le telecronache "rosegando" di invidiaaaaaaa. Sospirando mi immaginavo come potrebbe essere un nostro futuro incontro.
    Lo avete descritto davvero bene, sembrava di essere lì con voi.
    Intanto continuo a sospirare

    RispondiElimina
  14. @elena: io credo sia importante soprattutto confermare il feeling che c'era stato prima di incontrarci, segno che siamo due persone sincere e veritiere ;)

    @grazia: dai, chissà che prima o poi non capiti anche a noi :)

    RispondiElimina
  15. è meraviglioso incontrare e confermare le aspettative... al Camp è stato propio così.
    ;O)

    RispondiElimina

Posta un commento