aggiungi un posto a tavola!

Come promesso all’amica Elisabetta, oggi vi mostro le mie personalissime interpretazioni del segnaposto, attraverso le immagini della nostra tavola apparecchiata per il pranzo di Natale.

00

Si tratta di un delicato centrino adagiato sul sottopiatto in vetro; lo schema è uno dei miei preferiti in assoluto ed è stato pubblicato circa dieci anni fa in una rivista, TuttoUncinetto, che a me piaceva tanto che ma purtroppo non esiste più (anche se spero vivamente di sbagliarmi!). Attraverso una semplice successione di maglie alte ed archetti a catenella il modello assume la consistenza di un pizzo, molto elegante e raffinato e mai troppo eccessivo.

01

02

L’idea, come avrete capito, è stata quella di realizzare lo stesso centrino con colori diversi, ciascuno per ogni commensale. Il filato non è particolarmente sottile, io ho usato delle vecchie matassine della DMC che costituiscono l’eredità di famiglia (o merceria della mamma) e si lavora tranquillamente con un uncinetto da mm. 1,5 (o mm. 1,75 a seconda della mano).

03

Per concludere vi segnalo il giveaway della bravissima Rainbowproject, dovete assolutamente visitare il suo blog perché le sue creature all’uncinetto sono tenerissime e non potete perdere la possibilità di stringerne una fra le vostre braccia. Altre iniziative analoghe sono esaurientemente illustrate qui.

Commenti

  1. Caspita Tzu, ma tu sei proprio un'artista con la A maiuscola...

    RispondiElimina
  2. Eh sì sono due giorni (da quando ho scoperto e girovago per il tuo blog) che sono con il mento appeso! Una tavola elegantissima e i tuoi centrini...beh dei gioielli. Complimenti (basterà?):-D

    RispondiElimina
  3. wow che bello!!! hai soddisfatto la mia curiosità!! vedere la tua meravigliosa tavola di Natale con questi centrini colorati è fantastico!! sono proprio belli, bravissima!!!
    e mi hai linkata anche per i candy... che onore :-)

    ieri sera ho preso in mano i knitpro, finalmente, e sto lavorando a quello che tu sai... per ora tutto procede bene!!! come sono emozionata!!!!

    smack eli

    RispondiElimina
  4. Ma sono bellissimi! Semplici e raffinati (come la creatrice!). Te li posso commissionare per la prossima Festa?! :)))

    RispondiElimina
  5. @try2knit: oppure un architetto con la a minuscola, dipende dalle fasi lunari ;)

    @bellanna: si si, il mento appeso rende bene l'idea!!! Grazie, mi lusinghi!!!

    @Eli: non vedo l'ora di vedere "quello che io so" realizzati, sarà una bella soddisfazione per me :)))

    @Simona: potrei mai dire di no alla mia amata nonchè telepatica amica? Poi questi centrini hanno sempre accompagnato tutti i momenti più belli, quindi mi farebbe piacere se entrassero anche nella tua vita :)

    RispondiElimina
  6. Cinzia: Sono bellissimi, la tavola ha assunto un eleganza fantastica, senza tanti fronzoli, ma li hai anche inamidati? Dalle foto vedo i bordi un po' più alzati! Mia madre per la mia comunione fece, come bomboniere, dei cestini delle dimensioni di un piatto con dei centrini tipo il tuo, che inamidò e montò! Erano troppo carini!

    RispondiElimina
  7. Ciao!
    Grazie d'aver partecipato al mio giveaway e d'avermi linkato!
    Che bella tavolta imbandita!!! mi piacciono molto i piatti trasparenti!!
    :)
    Francesca

    RispondiElimina
  8. @Cinzia: no, assolutamente, non sono inamidati, è il cotone ad essere particolarmente rigido :)

    @Certain Creatures: lo faccio con piacere :) grazie dei complimenti!

    RispondiElimina
  9. Complimenti! Un'idea simatica e originale!!! Ma non è che mi daresti lo schema? ;P

    RispondiElimina
  10. Mi dispiace, ma come ben saprai non è possibile riprodurre gli schemi pubblicati sui giornali senza autorizzazione; online ci sono comunque molte risorse gratuite - mal che vada in edicola c'è l'imbarazzo della scelta fra le riviste del settore. Grazie per i complimenti :)

    RispondiElimina
  11. Molto chic. Tuttouncinetto me lo ricordo anche io, era quello rilegato a spirale. Non credo ci sia più, a meno che non riesca trovare qualche copia su EBay.
    Bellissima la tua tavola.
    L.

    RispondiElimina
  12. La versione che ho io di Tuttouncinetto è quella degli anni '90, la compravo durante il periodo universitario, ed era nell'edizione "rivista"; quella rilegata con la spirale mi è capitata di trovarla ai mercatini dell'antiquariato, solo che gli schemi erano molto simili a quelli pubblicati sui Rakam e Mani di Fata ereditati da mamma, quindi ho lasciato perdere :)

    RispondiElimina
  13. In effetti il centrino come sottopiatto è un'idea davvero elegante, non l'avevo mai vista mentre ultimamente è un vero boom, infatti era addobbata così anche la tavola del ristorante in cui il mio capo ci ha portato a mangiar crostacei per la cena di Natale. Originale anche la tua idea di usare colori diversi.... Brava... come sempre!!!

    RispondiElimina
  14. Grazie mille per la risposta... per loo schema non fa niente, io ci ho provato! a presto

    RispondiElimina

Posta un commento