Work in progress


Avevo deciso fermamente che mi sarei dedicata ad imparare l'uso dei quattro ferri per fare le calze, dopo averne viste di bellissime nei vari siti sparsi nel web. Però quando una vocina ti dice che bella quella lana...la vedo sprecata per dei calzettoni...mi faresti un gilet? non posso che accontentare la mia dolce metà e mettermi al lavoro. In realtà in questi giorni avevo quasi finito, ma il manufatto, una volta indossato, non ha retto alla prova...troppo aderente, non mi piaceva, probabilmente avevo fatto male i conti col campione dei punti.
Così ho scucito tutto e rifatto il davanti che adesso sembra calzare perfettamente! Adesso devo darmi da fare, vorrei vederlo indossato almeno una volta prima che il caldo costringa alla definitiva archiviazione della lana.
E per la prossma volta mi piacerebbe provare i ferri circolari, in modo da eliminare tutte (o quasi) le fastidiosissime cuciture...ma devo prima farmeli prestare, non vorrei correre il rischio di acquistarli (e non sono proprio economici, almeno dalle mie parti) per poi trovarne fastidioso l'uso.

Commenti

  1. Se avessi accanto amiche con cui condividere materialmente la mia passione lo sarei ancora di più!

    RispondiElimina

Posta un commento